Notizie

Come guadagnare con un market maker: a cosa fanno attenzione i trader?

By 22/11/2018 No Comments

Gli operatori sono ben consapevoli che l’analisi tecnica non riflette sempre il quadro reale di ciò che sta accadendo nel mercato della criptovaluta in realtà. Sui grafici c’è un’abbondanza di falsi movimenti che possono confondere. Se la maggioranza è demoralizzata e vende in preda al panico, per il market maker questo è il momento migliore per comprare. Quando il mercato regna l’euforia, ti assicuriamo che un grande portafoglio scarica con entusiasmo il suo portafoglio di cripte. Solo il market maker vede l’intero quadro e il reale equilibrio tra offerta e domanda e lo usa abilmente. L’analisi tecnica nella sua forma abituale non è più sufficiente per il successo del trading. Capire il comportamento dei grandi giocatori e diventare nella stessa direzione con loro è uno dei compiti principali di un professionista. Ecco alcune utili fonti che aiuteranno a determinare il movimento futuro delle criptovalute in modo più accurato e fare soldi su di esso.

Pantaloncini: carburante per la crescita

In uno dei materiali del passato abbiamo già detto perché una folla con posizioni corte aperte sul mercato quasi sempre perde e diventa facile preda per le balene. Molti trader esperti monitorano il numero di cortometraggi aperti, e se ci sono dei cambiamenti drammatici, questo è sempre motivo di maggiore attenzione. Il grafico BTC / USD degli ultimi sei mesi mostra che quasi tutte le grandi inversioni sono state accompagnate da un intenso insieme di posizioni corte in basso. I market maker hanno usato abilmente i corti come combustibile per iniziare un trend rialzista.

Particolarmente interessante è la situazione in cui un salto innaturale in posizioni aperte è osservato in una coppia di BTC / USD in un breve periodo di tempo e si crea uno squilibrio tra posizioni corte e lunghe nel mercato. Se tutto è insomma, non ci sono praticamente più venditori, quindi entrano in gioco i processi naturali di mercato della domanda e dell’offerta. Il caso del market maker è solo quello di dare slancio, e gli stessi short-shooters finali faranno i prezzi.

Per usare la tattica dell’opinione opposta o semplicemente aspettare questo momento nella cache, questa è già un’attività di un commerciante, ma è indesiderabile ignorare questo indicatore. Le posizioni aperte possono essere visualizzate su TradingView.

Dove Wall Street sta cercando

Mostra bene il sentimento della folla e aiuta a comprendere la situazione di un tale indicatore come un open interest (il numero di posizioni aperte) in contratti di futures Bitcoin negoziati su borse valori regolamentate americane CME e CBOE. I trader guardano il numero totale di posizioni aperte, così come la direzione dei principali giocatori. Questi dati sono di dominio pubblico. Vale la pena prestare attenzione al modo in cui la folla del mercato (piccolo trader) e gli operatori professionali (altri) hanno aperto la posizione. Le posizioni dei fondi non sono così interessanti come spesso usano i futures in complesse strategie dirette.

Tether “Printing Press”

Un altro fattore importante che consente di navigare la situazione è l’emissione del token Tether (USDT), che è strettamente connesso con lo scambio Bitfinex. Secondo la versione ufficiale, il problema del popolare koin stabile dipende completamente dall’afflusso di Fiat. Cioè, il problema di 100 milioni di dollari americani dovrebbe essere preceduto da un afflusso di 100 milioni di dollari sul mercato: come stanno le cose in realtà, poche persone lo sanno. Tuttavia, in seguito all’inclusione della “tipografia”, molto spesso segue la crescita del mercato della criptovaluta o, almeno, la stabilizzazione delle quotazioni. La ricerca sulle statistiche di mercato supporta questa ipotesi. Per non perdere il momento di crescita, dovresti esaminare il problema dell’USD e, se non utilizzato in una strategia di trading, almeno avere a mente queste informazioni.

E che dire dell’analisi tecnica?

Negli ultimi sei mesi, l’uso dell’analisi tecnica nel mercato delle criptovalute è diventato più complesso. Quando gli indicatori mostrano una crescita, di solito è il momento di vendere. Lo svantaggio dell’analisi tecnica classica è che la maggior parte dei suoi indicatori sono in ritardo. Tuttavia, i trader esperti stanno cercando di adattarsi alla situazione e utilizzano indicatori guida, come la divergenza. La divergenza è la differenza tra il grafico dei prezzi e il grafico degli indicatori. Se il prezzo mostra un nuovo picco e l’indicatore no, questa è una ragione per vendere, e viceversa.

Queste fonti possono aiutare il trader a dare un’occhiata più completa al mercato e capire le sue forze trainanti, evitando rumori e manipolazioni inutili da parte delle balene. Anche se loro stessi non sono il Golden Graal e la fonte di successo nel mercato, nel complesso possono contribuire a guadagnare sempre più stabili.